NewsSportello europeoTransizione climatica e Mediterraneo al centro dei bandi UE per luglio

1 Luglio 2022
https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/07/Cambiamento-climatico-3-Imc-1280x855.jpg

Parte l’importante progetto UE Interreg Euro-Med, per la transizione climatica neutra, con il Mediterraneo al centro dell’attenzione.

Tra i progetti finanziati dal Governi italiano segnaliamo il sostegno del passaggio al cloud della PA e delle scuole e gli aiuti al settore turistico-alberghiero per il passaggio alla transizione ecologica.

Le Regioni offrono sostegni alla ripresa delle attività sportive nell’area colpite dal sisma (Marche), agli allevamenti suinicoli (Umbria), contributi a investimenti nel settore sociale e sociosanitario (Toscana), valorizzazione di idee imprenditoriali giovanili per la transizione ecologica e sostenibile (Lazio).

Europa

Interreg Euro-MED: bando per progetti tematici

L’obiettivo principale del programma consiste nel contribuire alla transizione verso una società climaticamente neutra e resiliente: lottare contro l’impatto dei cambiamenti globali sulle risorse del Mediterraneo, garantendo una crescita sostenibile e il benessere dei suoi cittadini. La call sostiene progetti tematici che rientrino nelle priorità “Mediterraneo più intelligente e più verde”. Priorità: 1 – Mediterraneo più intelligente: mira a rafforzare l’impegno della società e ad aumentare la capacità di innovazione delle autorità pubbliche e degli enti privati per implementare soluzioni per un’economia sostenibile e più verde nel Mediterraneo, consolidando un ecosistema di innovazione competitivo; 2 – Mediterraneo più verde: mira a fornire un ambiente più verde all’area Interreg Euro-MED, sostenendo la transizione verso un’economia circolare e una transizione energetica, promuovendo aree di vita più verdi, migliorando la gestione delle risorse naturali e prevenendo e mitigando i rischi.

La call sostiene tre tipi di progetti: Progetti di studio: effettuare analisi per affrontare meglio una questione tematica e aprire la strada allo sviluppo di nuovi strumenti, politiche, strategie e piani d’azione; Progetti di sperimentazione: sperimentare strumenti comuni, politiche, strategie e piani d’azione già sviluppati per convalidare soluzioni concrete da trasferire. Progetti di trasferimento: ottimizzare e condividere strumenti, politiche, strategie e piani d’azione comuni. Possono partecipare al bando partenariati che coinvolgano almeno 4 partner di 4 diversi Paesi dell’area di cooperazione del Programma, tra cui almeno 2 partner con sede in una Regione dell’UE. Il capofila deve essere un ente pubblico o un organismo di diritto pubblico con sede legale in una delle regioni ammissibili dell’area di cooperazione del Programma Interreg Euro-MED

Scadenza: 27 ottobre 2022

Dotazione finanziaria complessiva: 86.000.000 Euro

Bando 

Italia

Presidenza del Consiglio. Contributi per azioni di abilitazione al cloud per le PA Locali – Scuole

Nel contesto della Missione 1 Componente 1 del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR, dell’Investimento 1.2 “abilitazione al cloud per le pa locali”, il bando intende adempiere gli obblighi previsti per la PA di migrare i propri CED verso ambienti cloud. Nello specifico, questo bando ha il fine di finanziare azioni che prevedano l’implementazione di un Piano di migrazione al cloud (comprensivo delle attività di assessment, pianificazione della migrazione, esecuzione e completamento della migrazione, formazione) delle basi dati e delle applicazioni e servizi dell’amministrazione delle scuole del territorio nazionale. 

Oggetto del Piano di migrazione del cloud, potranno essere tutti i servizi erogati in tutte le loro forme dal singolo ente e il cui livello complessivo di efficienza possa essere ottimizzato attraverso una migrazione verso piattaforme Cloud Qualificate o presso Infrastrutture della PA idonee. Il bando intende erogare contributi per la migrazione completa (Full Migration) dei servizi, attraverso la migrazione degli elementi infrastrutturali e applicativi on premise che li supportano.

Scadenza: 23 settembre 2022

Dotazione: 40 milioni €

Bando 

Ministero del turismo. Contributi a sostegno della transizione ecologica del settore turistico ed alberghiero

Il bando intende erogare contributi a fondo perduto volti a favorire la transizione ecologica del settore turistico ed alberghiero, incentivando scelte imprenditoriali a minor impatto ecologico, con particolare riguardo alla sostituzione dei set di cortesia monouso con set realizzati con materiali biodegradabili e compostabili.

Trattandosi di un a domanda di contributo per accedere all’acquisto di strumenti utili per la transizione ecologica, dovranno considerarsi ammissibili le spese effettuate per l’acquisto di strumenti ed accessori, realizzati con materiali biodegradabili e compostabili (secondo le caratteristiche definite dalla normativa EN13432 del 2002), funzionali all’esercizio dell’attività di impresa, ivi compresi i set di cortesia. Possono partecipare i soggetti titolari di strutture turistiche ed alberghiere, esercenti attività ricettiva, a carattere imprenditoriale.

Scadenza: 31 ottobre 2022

Dotazione: 1 milione €

Bando 

 Marche

Sostegno per la ripresa dell’attività sportiva nelle aree colpite dal sisma

La Regione intende sostenere progetti che promuovano la pratica sportiva e l’attività fisico-motoria, per favorire la ripresa delle attività ed il ritorno alla normalità nelle aree colpite dal sisma.

Il bando sostenere progetti finalizzati alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale, educativo e formativo rivolto a tutte le fasce di popolazione e che siano orientati al Plastic free, eventi volti a sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle più gravi emergenze ambientali dei nostri tempi: l’inquinamento da plastica, a favore delle amministrazioni comunali dell’area del terremoto. Le attività progettuali potranno fare riferimento anche ad un territorio sovra comunale, purché si svolgano nei territori ricompresi nell’area del “cratere” del sisma. Possono partecipare al bando gli Enti locali della Regione Marche, in forma singola o associata, che rientrano nel “cratere sismico”, di cui al D.L. n. 186/2016 e al D.L. n. 205/2016, anche in collaborazione con istituti scolastici; organizzazioni sportive riconosciuti dal Coni e/o dal Cip; organismi sportivi riconosciuti dal Coni e/o dal Cip; comitati organizzatori appositamente costituiti ai sensi del codice civile e delle leggi in materia; altri soggetti senza scopo di lucro aventi nel proprio statuto/atto di costituzione come finalità l’organizzazione di eventi/manifestazioni sportive.

Scadenza: 21 luglio 2022

Dotazione: 102.000 €

Bando

Umbria

Salvaguardia sanitaria per allevamenti suinicoli allo stato brado o semibrado

Il bando ha lo scopo di incentivare interventi finalizzati alla salvaguardia degli allevamenti suinicoli allo stato brado o semibrado da patologie di natura sanitaria.

Interventi ammissibili. Il bando sostiene gli imprenditori agricoli che intendono realizzare, nei propri allevamenti suinicoli allo stato brado o semibrado, specifiche misure di biosicurezza mediante la realizzazione di idonei sistemi di recinzione ,che prevengano il contatto degli animali allevati con i cinghiali.

Il sostegno è accordato soltanto ai progetti che dimostrano che con l’introduzione degli investimenti aziendali conseguono gli obiettivi generali e i rispettivi obiettivi specifici di seguito elencati: Miglioramento delle prestazioni aziendali, delle prestazioni economiche, delle prestazioni sociali, Miglioramento della sostenibilità delle aziende.

Scadenza 31 ottobre 2022

Dotazione 1.500.000 €

Bando 

Regione TOSCANA

Contributi a enti pubblici per il sostegno agli investimenti nel settore sociale e socio-sanitario

La Regione Toscana finanzia progetti di investimento nel settore sociale allo scopo di sostenere gli enti locali e gli altri enti pubblici toscani del sistema integrato di interventi e servizi di ambito sociale e socio-sanitario nella realizzazione di progetti di investimento.

Il bando sostiene progetti di investimento relativi alla costruzione, ristrutturazione o riqualificazione di opere ed interventi con finalità sociali destinate ai servizi alla persona, ivi compresi quelli derivanti da opere ed interventi connessi all’emergenza sanitaria in atto, determinata dalla diffusione del virus Covid-19. Potranno essere ammessi a beneficiare del contributo regionale, a titolo di cofinanziamento, progetti aventi ad oggetto: la realizzazione, ristrutturazione, riqualificazione e/o adeguamento funzionale (compresi ampliamenti e nuove destinazioni d’uso), di immobili e/o parti di immobili che insistono sul territorio toscano; l’acquisto e la messa in opera di impianti ed attrezzature idonee a favorire l’accessibilità e la fruibilità degli edifici e degli spazi; l’acquisto di beni durevoli quali arredi, mezzi e/o attrezzature, esclusi automezzi.

I progetti possono essere presentati, singolarmente o in forma associata, esclusivamente da uno o più soggetti pubblici del sistema integrato di interventi e servizi di ambito sociale e socio-sanitario: Comuni; Unioni di Comuni; Società della Salute; Conferenze dei Sindaci per le zone socio-sanitarie; Aziende Sanitarie; Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona (ASP); Altri enti pubblici.

Scadenza 20 luglio 2022

Dotazione 800.000 €

Bando 

Lazio

Bando delle Idee – Vitamina G

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR,  intende promuovere una robusta ripresa dell’economia europea all’insegna della transizione ecologica, della digitalizzazione, della competitività, della formazione e dell’inclusione sociale, territoriale e di genere. Della salute e resilienza economica, sociale e istituzionale, delle politiche per le nuove generazioni, l’infanzia e i giovani. Il bando intende offrire un sostegno economico e tecnico alle iniziative dei giovani. Al fine di realizzare progetti coerenti e coordinati, favorire e sostenere idee e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide individuate come prioritarie per le comunità. Garantire l’uguaglianza fra i generi, promuovere la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica.

La proposte progettuali dovranno richiamare una delle seguenti aree di intervento, riconducibili al PNRR. Di seguito, le possibili materie che dovranno essere oggetto delle attività che lo compongono. Valorizzazione del territorio e turismo. Rivoluzione verde, transizione ecologica, agricoltura e tutela dell’ambiente. Inclusione sociale, coesione, integrazione, parità e pari opportunità, cittadinanza attiva. Cultura e creatività. Qualità della vita, sport e benessere psicofisico.

Scadenza 30 luglio 2022

Dotazione 2.250.000 €

Bando

 

Servizio offerto da Daniela Rondinelli, deputata al Parlamento europeo, membro non iscritto.
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/06/rondi.webp
Bruxelles
Parlamento europeo
Strasburgo
Parlamento europeo
Roma
Ufficio in Italia
© Daniela Rondinelli • Europarlamentare • Cookie PolicyPrivacy Policy