Sportello europeoErasmus per giovani imprenditori, opportunità dei bandi dall’Europa e dalle Regioni

24 Marzo 2022
https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/03/entrepreneur-4664726_960_720.jpg

I bandi europei, nazionali e regionali di marzo offrono interessanti opportunità per le imprese, con il lancio europeo di Erasmus per giovani imprenditori che si sta affermando sempre più, come già avvenuto negli scorsi decenni per gli studenti. A livello nazionale di particolare rilevanza sul piano sociale e sanitario il Fondo pe l’assistenza ai bambini oncologici.

Dalle regioni, la Toscana offre aiuti economici per l’acquisto di mezzi motori di persone disabili; le Marche offrono opportunità di sostegno a Start up e PMI; il Lazio sostiene librerie, cinema e teatri; Umbria vuole favorire la proiezione estera delle imprese.

Europa

Erasmus per Giovani Imprenditori

“Erasmus per Giovani Imprenditori” è un programma di scambio transfrontaliero che offre a nuovi o aspiranti imprenditori l’opportunità di imparare da imprenditori esperti che gestiscono piccole imprese in altri Paesi partecipanti al “Single Market Programme” (SMP), dando agli imprenditori esperti l’accesso a idee innovative e a nuovi partner di mercato.

L’obiettivo generale del Programma “Erasmus per Giovani Imprenditori” è quello di migliorare l’imprenditorialità, sviluppare la prospettiva internazionale e la competitività delle PMI europee e promuovere potenziali imprenditori di startup e micro e piccole imprese di nuova costituzione nei Paesi partecipanti. Lo scopo della call è quello di selezionare Organizzazioni Intermediarie (IO) per attuare il Programma  a livello locale. Esse si occuperanno, in particolare, di assumere gli imprenditori e aiutarli a beneficiare del programma.

Il bando Erasmus per giovani imprenditori, dunque, intende sostenere azioni di organizzazioni che migliorano e facilitano gli scambi di nuovi imprenditori con gli imprenditori ospitanti.

Gli obiettivi specifici di Erasmus per giovani imprenditori sono: fornire una formazione sul lavoro per i nuovi imprenditori con imprenditori ospitanti stabiliti in piccole e medie imprese all’estero nei Paesi partecipanti al SMP; favorire la condivisione di esperienze e informazioni tra gli imprenditori sugli ostacoli e le sfide riguardanti l’avvio e lo sviluppo delle loro imprese; migliorare l’accesso al mercato e l’identificazione di potenziali partner per gli imprenditori nuovi e avviati in altri Paesi europei e Paesi partecipanti al SMP, etc.

La proposta deve specificare i servizi che il consorzio intende offrire alle nuove imprese, con particolare attenzione alle questioni pratiche (alloggio, trasporto, assicurazione, ecc.), alle modalità che attueranno per seguire gli scambi e i meccanismi da mettere in atto per evitare o risolvere problemi o potenziali conflitti.

Dotazione: 40.000.000 €

Scadenza: 8 giugno 2022

Per maggiori informazioni clicca qui. 

Italia- Ministero Lavoro

Fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica

Il Fondo per l’assistenza dei bambini affetti da malattia oncologica è destinato a sostenere, attraverso l’erogazione di contributi finanziari, lo svolgimento di attività di assistenza psicologica, psicosociologica o sanitaria in tutte le forme a favore dei bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie.

Gli interventi ammissibili consistono in una o più delle seguenti attività: segretariato sociale in favore dei nuclei familiari; attività strutturate di sostegno psicologico sia ai bambini che ai loro familiari; accoglienza integrata temporanea per i periodi di cura; accompagnamento verso e dai luoghi di cura; attività di ludoterapia e clown terapia presso i reparti ospedalieri onco-ematologici pediatrici; riabilitazione psicomotoria dei bambini; attività ludiche e didattiche presso le strutture di accoglienza, compreso il sostegno scolastico; sostegno al reinserimento socialedei bambini e dei loro familiari.

Possono accedere alle risorse del fondo tutti i soggetti costituiti in forma di associazione che svolgono, in conformità alle proprie finalità statutarie, attività di assistenza psicologica, psicosociologica o sanitaria in tutte le forme a favore dei bambini affetti da malattia oncologica e delle loro famiglie. È possibile presentare domanda anche in partenariato.

Dotazione: 7 milioni €, per progetto max 350.000 €

Scadenza: 29 aprile 2022

Per maggiori informazioni clicca qui.

Toscana

Trasport-habile – Contributi per l’acquisto di mezzi attrezzati per attività di trasporto e accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti

Il bando è finalizzato all’assegnazione di contributi per l’acquisto di mezzi attrezzati da adibire ad attività di trasporto e all’accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti. L’obiettivo di fondo del bando è contribuire a realizzare e rendere effettivo quello che viene definito “Welfare di prossimità” per consentire alle organizzazioni di volontariato che operano nell’ambito dei trasporti sociali di garantire un servizio qualitativo e sicuro per gli interventi di soccorso sanitario e alle categorie svantaggiate presenti sul territorio.

Al momento della presentazione della domanda, il richiedente deve indicare quale tipologia di mezzo intende acquistare, fra quelle di seguito indicate: Automezzo A: di medie dimensioni (9 posti: 2 carrozzine oltre gli altri 6 passeggeri) attrezzato con pedana per la salita/discesa di carrozzelle; Automezzo B: di piccole dimensioni (3 posti più 1 carrozzella) attrezzato con pedana per la salita/discesa di carrozzelle.

Il richiedente potrà presentare una sola domanda per l’acquisto di un solo mezzo.

Gli enti devono essere iscritti al Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato e/o delle Associazioni di Promozione Sociale da almeno due anni e svolgere attività di sostegno a disabili, anziani, persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti.

Sono ammesse richieste (per un solo mezzo) presentate da più soggetti; in tal caso, nella domanda dovrà essere indicato un ente capofila, che sarà responsabile dell’attuazione dell’iniziativa e della sua rendicontazione.

Dotazione: 600.000 €

Scadenza: 10 maggio 2022

Per maggiori informazioni clicca qui.

Marche

Concorso Ecapital 2.0 – Business Plan per la creazione di startup

Il concorso Ecapital 2.0 ha l’obiettivo di creare start up che portino sviluppo economico e occupazione giovanile nella regione Marche. Inoltre, quest’anno il bando è aperto a idee imprenditoriali innovative di qualsiasi settore, con particolare attenzione ai seguenti temi: Ambiente; Blue Economy; Energia e sostenibilità; Economia Circolare; Digitale; Data Science; Cyber Security; Logistica; Materiali compositi; Meccatronica; Aging; Telemedicina.

Il concorso si configura come una competizione tra business idee che prevede: formazione specifica per tutti i partecipanti, tutorship, premi in denaro e borse di studio per master Istao. Il percorso formativo verrà adattato alle specifiche tematiche del bando e consisterà in: formazione imprenditoriale con case history di imprese tecnologiche di successo formazione economica aziendale per la realizzazione del Business Plan (marketing, gestione finanziaria, business model ecc.); tutorship per la redazione del Business Plan. L’iniziativa offre ai partecipanti l’opportunità di acquisire competenze attraverso specifica formazione, confrontarsi con altre idee ed essere supportati da professionisti ed imprenditori.

Dotazione: non indicata

Scadenza:  29 aprile 2022

Per maggiori informazioni clicca qui.

Fondo per il Microcredito Imprenditoriale Regione Marche

La Regione Marche ha istituito il Fondo per il Microcredito con l’intento di sostenere il tessuto imprenditoriale marchigiano, attraverso la promozione e il sostegno di programmi di microcredito altamente professionali, volti allo sviluppo economico e sociale del territorio. L’obiettivo principale della Regione è quello di fornire una risposta finanziaria immediata e veloce agli imprenditori più piccoli e fragili esposti alle ricadute economiche delle emergenze in corso.

È possibile richiedere un finanziamento solo ed esclusivamente per le seguenti finalità: acquisto di beni(incluse le materie prime necessarie alla produzione dei beni o servizi e le merci destinate alla vendita) o servizi strumentali all’attività svolta; pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti e/o soci lavoratori; sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale. Non sono ammissibili operazioni per la ristrutturazione-consolidamento del debito né per liquidità generica.

Dotazione: 4 milioni più le risorse messi a disposizione dai due enti gestori del fondo, le società Fidipersona s.c. e Ottavio Sgariglia Dalmonte srl.

Scadenza: 30 giugno 2022

Per maggiori informazioni clicca qui.

 Lazio

Sostegno agli investimenti di teatri, sale cinematografiche e librerie

La Regione Lazio intende favorire la ripresa della fruizione collettiva in presenza della attività culturali sostenendo progetti di investimento organici e funzionali per il miglioramento e il potenziamento dei Teatri, delle Sale Cinematografiche e delle Librerie Indipendenti e del Lazio. Il bando sostiene progetti di investimento per il miglioramento e il potenziamento dei Teatri, delle Sale Cinematografiche e delle Librerie Indipendenti del Lazio. Sono ammissibili i costi per investimenti da rendicontare. Ossia i costi per l’acquisto di beni strumentali all’attività di impresa che, ai sensi della normativa civilistica e fiscale, costituiscono un incremento delle immobilizzazioni materiali o immateriali ammortizzabili.

Sono inoltre ammissibili costi del personale forfettari in misura pari al 10% dei costi ammissibili per investimenti da rendicontare.

Possono partecipare al bando le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) iscritte al Registro delle Imprese o altre persone giuridiche riconosciute proprietarie o titolari della gestione di Teatri e/o Sale Cinematografiche e/o Librerie Indipendenti ubicati nel Lazio.

Dotazione: 3.000.000 €

Scadenza: 21 giugno 2022

Per maggiori informazioni clicca qui. 

Umbria

Contributi per progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale

Il bando intende favorire la realizzazione di progetti delle microimprese, piccole e medie imprese PMI, con sede sul territorio regionale che si presentano sui mercati internazionali con l’obiettivo di rafforzare la competitività, l’internazionalizzazione e la promozione dell’export, mediante azioni integrate che valorizzino le produzioni e il contesto regionale di provenienza.

Saranno finanziate le attività riguardanti l’internazionalizzazione di seguito elencate:

  • Attività per lo sviluppo del commercio elettronico, finalizzate alla realizzazione o al miglioramento di piattaforma propria di e-commerce o all’accesso ad un marketplace di terzi;
  • Consulenze: max 30% dell’importo totale del progetto.

Le spese di formazione saranno riconosciute solo nel caso che la realizzazione di progetti formativi realizzati o da realizzare a cura di soggetti competenti.

Possono partecipare le Micro, Piccole e Medie Imprese,così come le stesse sono definite nell’allegato 1 del Reg. 651/2014, in forma singola o come aggregazione composta da un minimo di 3 imprese componenti. Le imprese possono partecipare in forma aggregata.

Dotazione: 3.000.000 €

Scadenza: 30 giugno 2022

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

 

Servizio offerto da Daniela Rondinelli, deputata al Parlamento europeo, non iscritti.
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/06/rondi.webp
Bruxelles
Parlamento europeo
Strasburgo
Parlamento europeo
Roma
Ufficio in Italia
© Daniela Rondinelli • Europarlamentare • Cookie PolicyPrivacy Policy