AgricolturaComunicati stampaAgroalimentare, irricevibile revisione DOP, DOC e IGP. Al PE darò battaglia

1 Aprile 2022
https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/04/falso-made-in-italy.jpg

L’agroalimentare italiano e quello d’eccellenza europeo è in pericolo.

Il 31 marzo scorso, la Commissione europea ha presentato una proposta di revisione del Sistema delle Indicazioni Geografiche (Ig) dell’Unione europea. 

Ho detto subito che questo regolamento su DOP, DOC e IGP è semplicemente irricevibile, e che darò battaglia al Parlamento europeo per impedire alla Commissione europea di indebolire un sistema di marchi a tutela delle eccellenze agricole.

Grazie ai DOP, DOC e IGP è stato possibile creare e proteggere filiere di qualità riconosciute in tutto il mondo e che valgono 75 miliardi di euro!

La proposta di fatto smantella tale sistema assimilandola ad altri marchi e svincolando i prodotti DOP, DOC e IGP dal loro legame con il territorio e il saper-fare dei nostri agricoltori.

Inoltre, il regolamento della Commissione europea non affronta i grandi problemi del settore agroalimentare: sounding, truffe, imitazioni e contraffazioni.

La Commissione europea ha pensato che non fosse necessario stroncare i subdoli tentativi di emulazione ai quali abbiamo assistito di recente. Prima con il caso scandaloso del “Prosek” croato e poi con l’aceto balsamico di Modena.

Sono convinta che si tratti dell’ennesimo tentativo di derogolamentare un settore, svilirne la qualità e redditività dei prodotti, a vantaggio delle multinazionali.

Ritengo che il regolamento della Commissione europea costituisca di fatto un regalo inaccettabile alle grandi industrie dell’agroalimentare.

Il Commissario polacco, Janusz WOJCIECHOWSKI, sbaglia se pensa che la proposta di revisione protegga i prodotti agroalimentari europei. Non è con una eccessiva genericità o semplicità che proteggiamo e valorizziamo l’eccellenza agricola. Al contrario.

Al Parlamento europeo darò battaglia in difesa del made in Italy e dell’agroalimentare di qualità. Mi auguro che tutti gli europarlamentari lavorino nella stessa direzione per modificare radicalmente questo testo.

https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/06/rondi.webp
Bruxelles
Parlamento europeo
Strasburgo
Parlamento europeo
Roma
Ufficio in Italia
© Daniela Rondinelli • Europarlamentare • Cookie PolicyPrivacy Policy