Sportello europeoCyber criminalità, salute mentale e giovani studenti. Le opportunità dall’Ue

5 Maggio 2022
https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/05/computer-1591018_960_720.jpg

In questo numero le opportunità europee e nazionali segnalate riguardano la lotta alla cyber criminalità, la salute mentale dei profughi, gli aiuti agli studenti di talento. Le Regioni offrono aiuti ad iniziative per l’invecchiamento attivo e il restauro del patrimonio rurale (Lazio); aiuti alle Cooperative di comunità e sostengo alle filiere corte di prodotti agricoli (Toscana); incentivi per la riqualificazione delle aree rurali (Umbria) e la conservazione del patrimonio genetico vegetale (Marche).

Europa

Cyber criminalità e indagini digitali

Il bando intende finanziare progetti sulla lotta alla cyber criminalità e le indagini digitali. Le domande di progetto presentate nell’ambito dell’invito a presentare proposte devono affrontare almeno una, ma idealmente più, delle seguenti priorità:

  • sviluppare la capacità operativa e l’esperienza delle autorità giudiziarie e di polizia e sostenere la cooperazione transfrontaliera nel campo della criminalità informatica, compresa la sicurezza informatica, se collegata;
  • sviluppare strumenti investigativi e forensi per affrontare le sfide poste dall’uso della crittografia da parte dei criminali e il suo impatto sulle indagini penali e sostenere l’impegno delle autorità di contrasto nel settore della governance di Internet;
  • contribuire all’attuazione del diritto dell’UE;
  • promuovere la cooperazione transfrontaliera tra le autorità giudiziarie/di polizia e gli enti privati. Questo include, per esempio, l’istituzione di meccanismi che sostengono la cooperazione pubblico-privato e meccanismi per migliorare la segnalazione di crimini alle autorità di polizia.

Scadenza: 15 settembre 2022

Dotazione: 8 milioni di euro

Per saperne di più clicca qui. 

EU4Health- Sostegno alla salute mentale per i profughi ucraini

L’obiettivo principale del bando è quello di accrescere la consapevolezza, la conoscenza delle generazioni e la condivisione e lo sviluppo delle capacità per migliorare la salute mentale e il benessere psicologico nelle popolazioni migranti e rifugiate, con particolare attenzione ai profughi dell’Ucraina, attraverso l’attuazione di promettenti e migliori pratiche e linee guida.

Le attività ammissibili riguardano lo scambio e l’implementazione delle migliori pratiche che aumenteranno la consapevolezza, la condivisione delle conoscenze e il sostegno ai professionisti della salute e alle ONG che lavorano con i rifugiati. In particolare, le azioni sosterranno le organizzazioni interessate, per discutere e scambiare pratiche e conoscenze sulla salute mentale, per implementare pratiche promettenti e migliori e azioni basate sull’evidenza.

Possono partecipare al bando enti pubblici o privati dotati di personalità giuridiche siano stabiliti in uno dei seguenti paesi: Stati membri dell’UE (compresi i paesi e i territori d’oltremare – PTOM); Paesi non-UE: i Paesi dello Spazio Economica Europea e i Paesi associati all’EU4Health Programme o i Paesi che hanno in corso negoziati per un accordo di associazione che entri in vigore prima della firma della sovvenzione.

Scadenza: 31 maggio 2022

Dotazione: 2 milioni di euro

Per saperne di più clicca qui.

Italia

Talent Program: la formazione dei talenti attraverso l’Income Share Agreements

Talent Program è un programma di accelerazione dei talenti. La start-up innovativa Talents Venture presenta la propria piattaforma di crowdlending applicata al settore dell’education che, attraverso l’utilizzo degli Income Share Agreements (o “ISA”), intende favorire l’accesso a percorsi formativi di studenti meritevoli di età compresa tra i 20 e i 35 anni, in particolare coloro che intendono accrescere le proprie competenze nei settori Tech & Digital.

L’iniziativa, promossa da Talents Venture insieme a un gruppo di Fondazioni, intende sostenere i giovani promuovendo l’erogazione di circa 170 Income Share Agreements e rappresenta la prima sperimentazione di questo strumento innovativo in Italia. Il Programma intende favorire entro il 2022 la formazione di circa 170 studenti, di età compresa tra i 20 e i 35 anni, in particolare soggetti in condizione di comprovata difficoltà economico finanziaria.

L’Income Share Agreements (ISA), a differenza dei tradizionali prestiti bancari, rappresenta uno strumento innovativo di sostegno economico allo studente, in quanto prevede la restituzione del capitale senza l’applicazione di interessi. Tale strumento, essendo basato sul modello “pay for success”, permette, infatti, ai giovani talenti di accedere alle risorse rese disponibili dalle Fondazioni per intraprendere specifici corsi di formazione, condizionandone il rimborso al raggiungimento di una posizione lavorativa.

Per saperne di più clicca qui.

Lazio

Sviluppo Impresa 2022

La Camera di Commercio di Roma intende supportare le imprese di Roma e provincia nella fase successiva alla loro costituzione, nello sviluppo dell’attività produttiva e nella digitalizzazione e innovazione dei processi aziendali e dei prodotti, attraverso un intervento che valorizzi gli investimenti effettuati e contribuisca a consolidare un circolo virtuoso fra imprese, Banche e Consorzi di garanzia fidi. Sono ammissibili esclusivamente gli investimenti rivolti alle finalità descritte nel bando.

Scadenza: 31.12.2022

Dotazione: 2.000.000 di euro

Per saperne di più clicca qui.

Selezione di progetti ed iniziative innovative in favore dell’invecchiamento attivo

Con il bando la Regione Lazio intende finanziare tipologie di intervento, originali e innovative, volte a promuovere il ruolo attivo delle persone anziane nella società, anche al fine di definire modelli di servizi e azioni, favorendo la creazione di reti di partenariato tra Enti del Terzo settore ed altri enti pubblici e privati, istituzioni scolastiche, università, sindacati, funzionali all’arricchimento dell’offerta, all’ampliamento della rete nel territorio interessato e a garantire sostenibilità e stabilità agli interventi. I progetti presentati dovranno riguardare le seguenti aree di intervento:

  • promozione di un ruolo attivo delle persone anziane nella trasmissione dei saperi alle nuove generazioni attraverso la valorizzazione delle esperienze e abilità professionali;
  • nella organizzazione di attività artistiche (laboratori di arti figurative, teatrali, musicali, coreutici, ecc.);
  • organizzazione di attività culturali legate alla valorizzazione delle risorse e della memoria del territorio (eventi, percorsi guidati, ricostruzioni storiche, ecc.);
  • nella prevenzione del disagio giovanile e delle dipendenze;
  • promozione di azioni originali nell’ambito della formazione permanente agli anziani;
  • attivazione e sostegno di percorsi di salute attraverso la diffusione di corretti stili di vita, della corretta alimentazione e dell’attività motoria e fisica nonché di screening sanitari dedicati.

Scadenza: 23 maggio 2022

Dotazione: 1 milione di euro

Per saperne di più clicca qui.

Restauro e valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale

Il bando è finalizzato alla realizzazione di un’azione sistematica di conoscenza, tutela e valorizzazione di edifici storici rurali e del paesaggio rurale, attraverso il perseguimento dei seguenti principali obiettivi:

  • Preservare i valori dei paesaggi rurali storici attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni della cultura materiale e immateriale e al mantenimento e rispristino della qualità paesaggistica dei luoghi;
  • Promuovere la creazione di iniziative e attività legate ad una fruizione turistico-culturale sostenibile, alle tradizioni e alla cultura locale.

Il bando sostiene progetti di restauro e valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale di proprietà di soggetti privati e del terzo settore o a vario titolo da questi detenuti, per garantire che tale patrimonio sia preservato e messo a disposizione del pubblico.

Sono ammissibili anche progetti che intervengano su beni del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale di proprietà pubblica, dei quali i soggetti privati e del terzo settore abbiano la piena disponibilità.

Scadenza: 20 maggio 2022

Dotazione: € 48.024.154

Per saperne di più clicca qui.

Toscana

Sostegno alle Cooperative di Comunità – Bando 2022

L’emergenza sanitaria da COVID-19 attualmente in corso richiede interventi pubblici efficaci ed un’azione coordinata ed incisiva per contrastare e mitigare gli effetti negativi in ambito socio-sanitario, ma soprattutto per rilanciare l’economia. In questo contesto, un intervento a supporto della cooperazione di comunità permette di fronteggiare gli effetti deleteri che la pandemia ha determinato nelle comunità più fragili e di rafforzane la capacità di resilienza.

La Regione Toscana, attraverso bando, intende proseguire l’esperienza avviata con i fondi regionali finalizzata al sostegno delle attività delle cooperative di comunità. In particolare, agevolare la creazione, lo sviluppo ed il consolidamento di cooperative di comunità, fine di rafforzare il tessuto economico dei territori situati in aree interne, montane, soggette a spopolamento oppure in aree metropolitane o periferiche urbane, caratterizzate da minore accessibilità sociale, economica e di mercato contribuendo allo sviluppo di realtà imprenditoriali che perseguono l’interesse generale.

Al tempo stesso il bando contribuisce al mantenimento dei livelli di occupazione.

Scadenza: senza temine

Dotazione: 1.199.496 di euro

Per saperne di più clicca qui.

Creazione e sviluppo di filiere corte e mercati locali

Il bando intende sostenere lo sviluppo economico e la creazione di opportunità di lavoro nelle aree rurali. Queste finalità sono perseguite attraverso il sostegno a specifiche tipologie d’interventi. Che risultano indispensabili per creare nuove possibilità di mercato su piccola scala nell’ambito delle filiere corte e dei mercati locali. Per logistica si intende la gestione delle operazioni di stoccaggio e distribuzione dei prodotti. Per commercializzazione si intende l’attività necessaria alla vendita dei prodotti.

Scadenza: 31 maggio 2022

Dotazione: 3.000.000 di euro

Per saperne di più clicca qui.

Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli

Il bando intende concedere contributi in conto capitale a imprese agroalimentari che operano nel settore della trasformazione, della commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli. Inoltre, intende contribuire al rafforzamento delle filiere agroalimentari e alla valorizzazione della produzione di qualità. Prevedendo il sostegno ad investimenti in beni materiali ed immateriali per aumentare la competitività. Promuovere l’adeguamento e l’ammodernamento delle strutture produttive di trasformazione e di commercializzazione. Nonché migliorando la sicurezza nei luoghi di lavoro e tutti i processi produttivi rispettosi dell’ambiente. Sono ammessi interventi finalizzati all’attività di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti agricoli al fine di contribuire al consolidamento delle filiere agroalimentari e allo sviluppo di nuovi prodotti.

Scadenza: 27 giugno 2022

Dotazione: 6.500.000 €

Per saperne di più clicca qui.

Umbria

Contributi per la riqualificazione e valorizzazione delle aree rurali

Il bando è finalizzato alla tutela, alla riqualificazione e alla valorizzazione delle aree rurali, e in particolare delle Aree Naturali Protette e dei siti Natura 2000. Con l‘intento di contribuire, tramite iniziative di rivitalizzazione, a contrastare il declino socio economico e di abbandono delle stesse.

Saranno finanziati gli interventi volti: alla valorizzazione delle risorse naturalistiche, ambientali e paesaggistiche sia tramite interventi di restauro e riqualificazione che tramite il ripristino delle funzioni ecosistemiche dei siti naturali; al recupero e la riqualificazione di aree ad elevata valenza ambientale introducendo infrastrutture leggere per la fruizione turistica e l’educazione ambientale; alla realizzazione, riqualificazione della rete escursionistica, della rete di percorsi ciclo-pedonali e della rete dei percorsi tematici di importanza strategica regionale.

Scadenza: 15 giugno 2022

Dotazione: 1 milione €

Per saperne di più clicca qui.

Marche

Conservazione del patrimonio genetico regionale di origine vegetale

L’intervento intende garantire il mantenimento della biodiversità preservando gli ecosistemi connessi all’agricoltura. Il bando è finalizzato al recupero e alla conservazione del patrimonio genetico regionale di origine vegetale. Tramite la coltivazione di specie vegetali minacciate di erosione genetica. Gli agricoltori possono beneficiare del sostegno qualora si impegnino a coltivare, conservare e/o ripristinare per almeno 1 anno le varietà di specie arboree a rischio di erosione genetica.

Scadenza: 16 giugno 2022

Dotazione: 250.000 €

Per saperne di più clicca qui.

 

Servizio offerto da Daniela Rondinelli, deputata al Parlamento europeo, non iscritti.
Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

 

https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/06/rondi.webp
Bruxelles
Parlamento europeo
Strasburgo
Parlamento europeo
Roma
Ufficio in Italia
© Daniela Rondinelli • Europarlamentare • Cookie PolicyPrivacy Policy