NewsSportello europeoPMI più ecologiche e fondi per i giovani, le opportunità dai bandi UE

17 Novembre 2022
https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/11/pmi.jpg

Tra le opportunità offerte in questo mese dai bandi europei segnaliamo l’aiuto per rendere più ecologiche le PMI, metre fra i bandi nazionali è rilevante il Fondo per le nuove competenze, per aiutare i giovani dopo la pandemia. Le regioni sostengono la creazione di nuove imprese (Marche), le attività sportive (Toscana), l’avvio di nuove imprese agricole da parte dei giovani (Umbria), teatro e cinema (Lazio).

Europa

Azioni di cooperazione transnazionale: rendere più ecologiche le PMI e gli imprenditori dell’economia sociale e di prossimità

Il Single Market Programme (SMP) è il programma di finanziamento dell’UE che supporta il mercato unico nel raggiungimento del suo pieno potenziale. La sezione COSME (Programme for the Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-sized Enterprises) dell’SMP intende promuovere lo sviluppo e rafforzare la competitività e la sostenibilità delle imprese all’interno e all’esterno dell’Unione Europea. L’obiettivo generale della call è rendere più ecologici i processi, le attività e i servizi delle PMI e degli imprenditori dell’economia sociale e di prossimità, promuovendo lo sviluppo di pratiche sostenibili attraverso lo sviluppo di capacità, il trasferimento di conoscenze e la cooperazione transnazionale e mettendo le PMI dell’economia sociale in condizione di raggiungere gli obiettivi fissati dal Green Deal dell’UE.

Nello specifico, il bando persegue i seguenti obiettivi: sostenere la cooperazione transnazionale e intersettoriale e lo scambio di buone pratiche per con sentire una crescita sostenibile delle PMI e degli imprenditori dell’economia sociale in relazione alla transizione verde; potenziare le capacità e le competenze dei dipendenti e dei dirigenti delle PMI dell’economia sociale e degli imprenditori per rendere più ecologiche le loro attività e sviluppare prodotti e servizi sostenibili; incoraggiare l’adozione di alternative sostenibili e soluzioni innovative attraverso lo sviluppo di capacità, l’incubazione e l’accelerazione, i servizi di consulenza e il coaching; promuovere la cooperazione tra le entità dell’economia sociale, da un lato, e le imprese tradizionali, il mondo accademico e le autorità pubbliche, dall’altro.

Scadenza 14 febbraio 2023

Dotazione 6.000.000

Bando call-fiche_smp-cosme-2022-see_en.pdf (europa.eu)

Italia

Fondo nuove competenze – Seconda edizione

Il Fondo Nuove Competenze (FNC) è uno strumento di politica attiva del lavoro istituito per contrastare gli effetti economici della pandemia da Covid 19, successivamente inserito tra gli interventi che, insieme al programma GOL e al sistema duale, completano il Piano Nazionale Nuove Competenze previsto nell’ambito del PNRR quale “quadro di coordinamento strategico per gli interventi di aggiornamento/riqualificazione volti a fronteggiare i fabbisogni di nuove competenze derivanti dalle transizioni digitali ed ecologiche e dagli effetti della pandemia da COVID 19”.

Gli interventi del FNC hanno a oggetto il riconoscimento di contributi finanziari in favore di tutti i datori di lavoro privati – anche a partecipazione pubblica – che abbiano stipulato accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro destinati a percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori. Il FNC rimborsa il costo delle ore di lavoro rimodulate destinate alla frequenza di percorsi di sviluppo delle competenze. Il progetto formativo è indirizzato all’accrescimento delle competenze dei lavoratori, individuate nell’ambito delle seguenti classificazioni internazionali: sviluppo e accrescimento di: competenze digitali di base; competenze digitali specialistiche. I progetti formativi, da attuarsi anche nel 2023, dovranno prevedere – per ciascun lavoratore coinvolto – una durata minima di 40 ore e massima di 200 ore.

Possono parteciparetutti i datori di lavoro privati, incluse le società a partecipazione pubblica che abbiano sottoscritto entro il 31 dicembre 2022 accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro finalizzati a percorsi formativi di accrescimento delle professionalità dei lavoratori negli ambiti indicati, da realizzarsi anche nel corso dell’annualità 2023.

Scadenza 28 febbraio 2023

Dotazione 1.000.000.000

Bando 642d2736-d799-f627-1976-db4e5bef238c (anpal.gov.it)

Marche

Avviso Pubblico per il sostegno alla creazione di nuove imprese finalizzate a favorire l’occupazione nella regione Marche

L’Avviso pubblico intende sostenere la creazione di nuove realtà produttive o di servizio compresi gli studi professionali, singoli o associati, e liberi professionisticon sede operativa nella Regione Marche, in grado di creare nuova occupazione. L’obiettivo dell’intervento è generare nuove realtà aziendali e nuove opportunità di lavoro, in grado di contribuire allo sviluppo e alla diversificazione del sistema produttivo regionale, incrementando nel contempo i livelli occupazionali.

Il contributo intende sostenere le spese per l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali localizzate nella Regione delle Marche, presentateda parte di soggetti disoccupati. La durata dei progetti è fissata in 12 mesi. I soggetti che possono presentare domanda di contributo devono essere: Disoccupati (inclusi gli inoccupati), ai sensi del D. Lgs. n. 150/2015 e ss.mm.ii. iscritti ai CPI, con le seguenti caratteristiche:residenti nei comuni della regione Marche; avere un’età compresa tra 18 e 65 anni.

Scadenza 31 dicembre 2022

Dotazione 7.000.000

Bando DDS 995 del 29_09_2022 con allegati.pdf (regione.marche.it)

Toscana

Avviso pubblico per il sostegno allo sport sul territorio regionale toscano 2022

La Regione Toscana si pone l’obiettivo di promuovere e tutelare la salute e il benessere psicofisico attraverso lo sport, veicolo di valori educativi e sociali, di integrazione e socializzazione, in grado di favorire momenti di aggregazione e divertimento collettivo e di contribuire a contrastare fenomeni di disagio sociale. Collaborando con il mondo sportivo, la Regione Toscana si impegna a sostenere finanziariamente un significativo numero di eventi e manifestazioni sportive che si svolgono sul territorio regionale per permettere al maggior numero possibile di persone di essere parte attiva di un progetto che mira a combattere la sedentarietà e il sempre più concreto pericolo di contrarre malattie croniche. La Regione ritiene, inoltre, di proseguire il sostegno ai gestori di impianti sportivi toscani, fortemente penalizzati dalla pandemia e dall’aumento dei costi energetici di gestione degli stessi.

soggetti beneficiari dei contributi sono: le associazioni e società sportive dilettantistiche; gli enti di promozione sportiva; le federazioni sportive; tutte le altre associazioni e soggetti privati senza scopo di lucro che abbiano, fra le attività statutarie, la promozione della pratica motoria e sportiva.

Scadenza 21 novembre 2022

Dotazione 1.476.000 €

Bando allegato A_avviso (regione.toscana.it)

Umbria

Aiuti all’avviamento di impresa per Giovani Agricoltori – Umbria

L’iniziativa è finalizzata a favorire il ricambio generazionale dell’agricoltura umbra con l’obiettivo di potenziare la competitività del settore, attraverso il primo insediamento di conduttori giovani e dinamici, disposti a introdurre soluzioni tecniche ed organizzative innovative, orientare la produzione verso prodotti e servizi appetibili al mercato locale, nazionale ed internazionale e migliorare la gestione aziendale anche in termini ambientali impegnandosi a convertire l’intera superficie agricola aziendale (SAU) a conduzione biologica. In sintesi, il bando intende perseguire i seguenti obiettivi: Mantenere i giovani nei territori rurali favorendone l’inserimento in imprese agricole vitali; Diminuire l’età media dei conduttori di imprese agricole favorendo il ricambio generazionale; Migliorare l’efficienza delle imprese favorendo l’inserimento di giovani qualificati; Perseguire l’obiettivo Bio 2030 della Commissione Europea che prevede entro il 2030 il raggiungimento della quota del 25% dei terreni agricoli in produzione biologica (ovvero in conversione). Il sostegno è subordinato alla presentazione di un Piano Aziendale.

Verrà data priorità ad imprese agricole la cui superficie aziendale in termini di SAT ricada in prevalenza (> del 50% della superficie) in zone montane o in zone svantaggiate. L’aiuto pubblico di primo insediamento può essere concesso, in caso di insediamento in una società, fino a due giovani per singola impresa agricola. In tale caso entrambi i giovani devono essere in possesso dei requisiti sopracitati e i poteri straordinari vengono esercitati a firma congiunta dei due giovani.

Scadenza 16 gennaio 2023

Dotazione 6.000.000

Bando ALLEGATO-A_bando-giovani.pdf (umbriagricoltura.it)

Lazio

Arti e Creatività: azioni sperimentali per l’attivazione di laboratori formativi e divulgativi presso i teatri e cinema del Lazio

L’avviso prevede l’organizzazione di iniziative formative e culturali realizzate dai Teatri e Cinema comunali e privati localizzati sul territorio della regione Lazio attraverso il coinvolgimento di Istituti scolastici e formativi e Dipartimenti Universitari del territorio.

Nello specifico, si intende sostenere progetti integrati di qualità che, da un lato, mirino a promuovere la realizzazione e la diffusione di attività, laboratori in ambito teatrale, cinematografiche, televisive, opere web a contenuto narrativo, cortometraggi e documentari per lo sviluppo delle pratiche didattiche che, valorizzano le differenti attitudini di ciascuno, mirando a favorire l’apprendimento di tutti gli alunni e ad orientarne le scelte future; dall’altro potenzino le competenze pratiche relative al teatro, al cinema, alle tecniche di sceneggiatura, alla produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni.

Scadenza 13 dicembre 2022

Dotazione 2.000.000

Bando Microsoft Word – Avviso Arti Creative 27 10 22 def 2 (regione.lazio.it)

 

Servizio offerto da Daniela Rondinelli, deputata al Parlamento europeo, membro non iscritto. Le opinioni espresse sono di responsabilità esclusiva dell’autore o degli autori e non riflettono necessariamente la posizione ufficiale del Parlamento europeo.

https://www.danielarondinelli.it/wp-content/uploads/2022/06/rondi.webp
Bruxelles
Parlamento europeo
Strasburgo
Parlamento europeo
Roma
Ufficio in Italia
© Daniela Rondinelli • Europarlamentare • Cookie PolicyPrivacy Policy